La mia prima torta di mele
Ingredienti
  • 250 gr farina
  • 100 gr olio di semi
  • 100 gr acqua gassata fredda
  • 3 uova
  • 200 gr zucchero
  • 3 mele
  • 2 cucchiani cannella
  • zucchero di canna q.b.
  • 1 pizzico di sale
La ricetta
Montare a neve gli albumi e tenerli da parte. Mescolare i tuorli con lo zucchero. Aggiungere l'olio e l'acqua. Aggiungere la farina, il lievito ed un pizzico di sale Tagliare 2 mele a tocchetti e mescolarle con la cannella. Unire le mele all'impasto e versarlo in una tortiera. Tagliare la mela rimasta a fettine e disporle sopra l'impasto. Spolverizzare con un pò di zucchero di canna. Infornare a 180° per circa 35-40 minuti.
La mia storia
La mia ricetta è nata così, per caso. Considerate che in cucina sono negato. Avete presente Nonna Papera? Ecco, io non ci somiglio minimamente. Diciamo che sono più Paperino in cucina. E sì che mia moglie è bravissima...si dice che chi va con lo zoppo, impara a zoppicare. Nemmeno dopo aver provato a spiarla, a guardare attentamente le sue mosse tra i forni ed i fornelli, a provare timidamente a salare l'acqua della pasta e a cuocere due uova, sono riuscito a cucinare qualcosa di impeccabile. Forse si, solo una volta: ho preso una rosetta, l'ho tagliata a metà e l'ho farcita con delle fette di mortadella. Peccato che anche mia figlia di 8 anni riesca a fare di meglio di un panino! Dopo questa premessa, vi racconto l'unica ed irripetibile volta in cui si è compiuto il miracolo: 10 e lode in cucina e con una torta! Correva l'anno 2017, era una giornata di inizio novembre ed ero in ferie. Mia moglie aveva accompagnato sua madre per delle commissioni. Beh, non sò come, ma mi è balenata in testa l'idea di preparare una torta. E voi direte: "ma scusa proprio una torta? Certo che potevi cimentarti in una pasta o in due fettine alla piastra!" Ed io vi dico: "se devo provare qualcosa, voglio che sia una cosa degna di nota e di essere ricordata" ...di sicuro, chiunque mi conosca, non dimenticherà l'unica volta che il risultato è stato positivo. Allora, bastava decidere che torta fare. Ok, mettiamoci alla ricerca di ricette online. E dopo una buona oretta a girare tra siti ed immagini, non sapevo ancora che fare. E la lampadina si accese ancora: faccio una torta di mele. E via ancora online alla ricerca della torta perfetta. Però non ci volevo mettere il burro e volevo usare poco zucchero perchè non ci piacciono le torte stucchevoli. Non volevo torte con troppe uova e ci volevo anche un pò di cannella. Insomma, la ricetta perfetta per Paperino in cucina non la trovavo. Tadaaaà: il quaderno delle ricette di mia moglie! Sbirciatina veloce e deciso al volo: faccio la torta all'acqua che ci piace tanto e ci aggiungo le mele! Iniziamo. Mescolare i tuorli con lo zucchero e montare gli albumi a neve. E qui il primo disastro con un uovo caduto rovinosamente a terra dopo un maldestro tentativo di separare i tuorli dagli albumi. Non ridete, era solo la mia prima volta a compiere questa azione di estrema precisione. Aggiungere l'acqua gassata fredda e l'olio e...come l'olio, è filato tutto liscio! Aggiungere la farina, il lievito ed il sale. Ed ecco il secondo pasticcio. Giustamente stavo servendomi del preziossimo aiuto della planetaria. Ma anche con questa quasi sconosciuta amica era la mia prima volta. Quindi nessun coperchio di protezione e, con fare sicuro come un elefante in una cristalleria, versai tutta la farina con la velocità della planetaria al massimo. Puff, una nuvola di polvere bianca mi avvolse compreso il piano da lavoro e li annessi e connessi. Vabbeh, il più oramai era fatto. Ora si trattava solo di infornare ed aspettare l'esito. Furbo come una vecchia volpe, invece di imburarre ed infarinare lo stampo (avete capito vero che io e la farina non siamo proprio ottimi amici?), ho messo un foglio di carta da forno bagnato e strizzato. Però questa ultima manovra l'ho spudoratamente copiata da una ricetta vista in tv. E che pensavate che era farina (ecco la mia nemica numero uno che ritorna) del mio sacco? Bene, forno acceso a 180° come da manuale ed ero pronto alla sfida finale di Bake Off: torta in forno! O santa polenta: le mele...le mele....le meleeeeeeee! Per fortuna avevo appena infornato, giusto un 30 secondi. Potevo solo provare a dare un colpo di coda in extremis, ecco lo sprint finale nell'ordine: - tira fuori la torta - sbuccia le mele - taglia le mele a tocchetti - mischia le mele con la cannella - metti le mele nell'impasto - taglia un altra mela a fettine - disponi le fettine di mela sopra all'impasto - e poi aggiungi l'idea dell'ultimo minuto: una spolveratina di zucchero di canna ( e qui voglio la standing ovation, mi sento tanto uno superchef con questo tocco brillante) Ed ora ripetiamo insieme: torta in forno! Non ci resta che aspettare, incrociamo le dita di mani e piedi, invochiamo qualche santo protettore e tiriamo fuori i nostri portafortuna. Dopo 40 minuti (avevo messo un timer, lo sò sono un genio)...suspance...suspance...suspance...ci vediamo alla prossima puntata! No dai, non posso non dirvi come è venuta visto il papiro di storia che vi ho proprinato. Profumo inebriante, colore straordinario (beh, devo un pò auto lodarmi o no?) Per la prima ed unica volta Paperino in cucina ha vinto!!! Adesso potete applaudire. Comunque la torta è stata un successo. E come tutte i record più incredibili, è difficile riperterli un'altra volta! Grazie a tutti per l'ascolto...ops la lettura...ma mi sembrava quasi di parlare a tutti voi! p.s. per fortuna avevamo immortalato questo miracolo di Paperino in cucina!
christian, TV il 22 luglio 2018