Padellata autunnale sfiziosa
Ingredienti
1 CIPOLLA MEDIA 500GR. FAGIOLI BORLOTTI 250GR POMODORI PELATI SALE E PEPE QB QUALCHE FOGLIA DI BASILICO DUE FOGLIE SALVIA UN RAMETTO ROSMARINO OLIO EXTRA VERGINE OLIVA
La ricetta
Tagliare la cipolla finemente e soffriggerla in una padella con due cucchiai d'olio. Versare i borlotti crudi nella padella, aggiungere sale e pepe, poi il basilico e infine tutti glia aromi tagliati fini. Cucinare a fuoco medio versando i pomodori pelati. Aggiungere acqua quanto serve per il tempo di cottura (circa un'ora e mezza). Servire a piacere con crostini o in abbinata a secondi di carne.  
La mia storia
Il mio negozio di fiducia "Crai" di Porcia di Pordenone (PN) mi ha dato questo opuscolo, dove si invitava a partecipare al concorso. Mi è sembrato interessante e ho deciso di condividere il mio piatto, non tanto per la vincita ma per divulgare le ricette di cui noi donne siamo sempre alla ricerca, soprattutto di quelle più semplici ma gustose. Il mio è un piatto povero di contenuti ma pieno di ricordi di una ragazza di campagna. Consiste semplicemente in fagioli borlotti con un po' di pomodoro e un pò di basilico con soffritto di cipolla. L'ho imparato quando vivevo in una piccola frazione di Porcia nel Friuli, c'erano poco più di dieci case contadine tutte con campi un pò più lontanno dalle abitazioni. A quegl'anni non c'erano macchine o trattori ma solo le mucche che tiravano il carro a lavorare nei campi. Questa ricetta mi ricorda tempo della vendemmia. Si partiva la mattina presto e per raggiungere i campi noi bambini ci mettavamo seduti sul carro. Quando finalmente si arrivava a destinazione si incominciava a vendemmiare. Che bello era sentire le canzoni che le zie canatavano, noi piccolini ci mettevamo sempre a ridere. Quando le campane suonavano mezzogiorno cominciavamo ad aspettare lo zio che arrivava in bicicletta con i fagioli al pomodoro fatti dalla nonna. Lei faceva un soffritto di cipollla e metteva nella pentola i fagioli con il pomodoro e un po' di basilico; li faceva cuocere per un paio d'ore. Non si possono dimenticare ricodi come questi.
MARA, PN il 4 luglio 2018