TORTINA ALLO YOGURT E RICOTTA
Ingredienti
Per un dolce di 22 cm di diametro
  • 250 gr di ricotta Crai
  • 250 gr di yogurt magro bianco Crai
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai scarsi di farina
  • 1 uovo
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • Marmellata di ciliegie per ricoprire il dolce
La ricetta
Procedimento: Accendere il forno ventilato e impostarlo a 180 gradi. Imburrare e infarinare una tortiera di pyrex di 22 cm di diametro, oppure rivestire con carta da forno una tortiera a cerniera. Mettere in una terrina la ricotta e lo yogurt e amalgamarli velocemente con una frusta. Aggiungere lo zucchero e l’uovo. Infine aggiungere la farina e il lievito setacciati. Amalgamare bene (ci vorranno 10 minuti in tutto, è velocissima da preparare) e versare l’impasto nella tortiera. Sbattere leggermente il fondo della tortiera sul tavolo per favorire l’eliminazione di eventuali bolle dall’impasto e infornare a 180 gradi per 50 minuti. Il dolce lieviterà, ma sarà poi normale che si sgonfi, e prenderà in superficie una colorazione brunita come sui fianchi e il fondo, ma non vi preoccupate: va bene così e l’interno si manterrà comunque bianco. Togliere dal forno e lasciar raffreddare. Quando il dolce sarà freddo, ricoprire la superficie con un leggero strato di marmellata (io ho provato con marmellate diverse ma, a mio parere, quella di ciliegie ci sta meglio di tutte).
La mia storia
Alcuni anni fa, in una sera d’estate, invitai a cena una cara amica, che si professa una pessima cuoca. Ciononostante, si presentò con un dolce dall’aspetto semplice, quasi rustico, ma con una consistenza e un sapore che mi conquistò; un dolce anche molto semplice da fare - “Se riesco a farlo io, che non sono neanche capace di cucinare, allora lo può fare davvero chiunque”! – mi disse. Le chiesi immediatamente la ricetta e, poiché questo dolce non sembrava avere un suo nome “ufficiale”, lo memorizzai con il nome della sua occasionale autrice e lo chiamai “Torta Lena”. Di tanto in tanto lo preparo ancora secondo la ricetta originale, ma ho cominciato presto a sperimentare diverse varianti. In particolare, ho realizzato questa variante “dietetica”, nata un paio d’anni fa dal desiderio di terminare il pasto con qualcosa di gratificante, ma in ogni caso adatto a chi deve fare attenzione al peso, com’è per qualcuna delle mie amiche più care. E ho dimezzato anche le dosi per realizzare un dolcetto da consumare fresco, che non stazioni per il frigo per troppi giorni (se non c’è molta gente che gira per casa, sono spesso restia a preparare un dolce dalle dimensioni normali, ma, se volete, potete raddoppiare le dosi date, usare una tortiera dalle dimensioni classiche e aggiungere una decina di minuti al tempo di cottura). La ricetta originale infatti, non è propriamente light (la “Torta Lena” si fa con 500 gr di yogurt bianco, 500 gr di mascarpone, 6 cucchiai di zucchero, 3 cucchiai di farina bianca setacciata, 1 bustina di lievito setacciato e 2 uova. Procedimento come sopra, ma tortiera normale. Cottura a 180 gradi per un’ora).
Patrizia, VI il 22 luglio 2018